Organo positivo ad ala N° 1 in vendita

Tale strumento per tecnica di costruzione e qualità dei materiali utilizzati si pensa di attribuirlo ad Antonino La Valle capo scuola dell’organaria Siciliana del 1600

Tastiera in bosso, di note 45, ottava corta, mancante dei primi quattro semitoni.

Composizione fonica:
Principale 8’ (prima ottava in legno tappata) *
Ottava 4’
Decimaquinta
Vigesimanona
Vigesimaseconda
Vigesimasesta
Vigesimanona
Tutti

* Il comando di questo registro è azionabile direttamente dalla stecca lateralmente

Le canne della facciata ed alcune della continuazione in metallo del Principale e dell’Ottava sono originali, mentre le prime 8 canne di legno tappate del Principale 8’ e tutte le altre canne di metallo interne sono state ricostruite rispettando diametri, bocche ecc..

Tutte le altre parti dello strumento sono originali, è da mettere in evidenza che la tavola maestra del somiere e la coperta è in noce nazionale di circa 60 centimetri ricavata da un’unica tavola senza alcuna presenza di tarlo.

Questa caratteristica indica che chi ha realizzato tale strumento ha adoperato legno di primissima qualità lavorato secondo le migliori regole dei maestri d’ascia. Per ricavare una tavola di tale dimensioni l’albero doveva avere, come minimo un diametro di circa m. 1,50

Tali caratteristiche sono un valido motivo per datare lo strumento al 1600 oltre alle caratteristiche foniche e tecniche utilizzate per la realizzazione dello strumento.

Troviamo, infatti, che sino alla fine del ‘600, alberi di noce di tali dimensioni furono completamente utilizzati per realizzare mobili, porte ecc.., mentre poi non avendo più a disposizione alberi di tali dimensioni si è provveduto a realizzare oggetti e mobili utilizzando tutta la tavola compreso il “cuore e l’alburno”.

Nel ‘700 poi, proprio per la mancanza di materia prima pregiata quale la noce vi è stato il ricorso a materiale meno pregiato laccato o colorato riproducendo la colorazione della noce.

La tastiera è costruita con legno di castagno ricoperto da legno di bosso di grosso spessore e
legno di noce.

La manticeria è ancora l’originale ed i mantici vengono azionati a mano con “manici” originali.

Per comodità lo strumento può essere dotato di un piccolo compressore d’aria elettrico.

Lo strumento funziona perfettamente

Argomento: