Nuovi Strumenti

La nostra ditta costruisce i propri strumenti utilizzando esclusivamente materiali di primissima scelta ed impiegando varie tecniche costruttive:

Consolle
Consolle a trasmissione interamente meccanica per tastiere e pedaliera.
Pedaliera concava radiale, o a tasti paralleli. (AGO – BDO)
Consolle a trasmissione meccanica per Tastiere e Pedaliera, con comando elettrico dei registri, unioni, memorie aggiustabili, crescendo programmabile, porta USB ecc…
Consolle a comando elettrico, con microprocessore e collegamento all’organo via monocavo, crescendo programmabile, traspositore, aggiustabili, porta USB ecc..

Somieri
Somieri Meccanici a Tiro
Somieri Meccanici a Tiro Servoassistiti
Trasmissione meccanica per Tastiere e Pedaliera, comando dei registri ed unioni elettrici (solenoidi).
Gli strumenti costruiti con tale sistema tradizionale rispettano la tradizione e le Antiche Regole dell’Arte Organaria Italiana.
Somieri Elettromeccanici
Tale tipo di somiere conserva la tradizionale funzionalità del somiere meccanico e si avvale di speciali elettromagneti per il comando dei ventilabri e solenoidi per il comando delle stecche dei registri.
Somieri Pitman a comando Elettrico
Realizzati secondo le nuove tecniche costruttive, estremamente affidabili, particolarmente adatti a collocazioni ove risulta problematico l’installazione dell’organo meccanico tradizionale. Non necessitano di una particolare manutenzione e la loro funzionalità è assicurata per un lunghissimo periodo

Canne
Canne di metallo: tutte le canne sono costruite in lega di stagno e piombo, con titolo di stagno al 50%, realizzate da lastre fuse su tela, lavorate a mano, con spessori adeguati per ogni registro a garanzia di una perfetta sonorità e stabilità sonora.
Canne di facciata: sono realizzate esclusivamente utilizzando lega di stagno al 92%,
Canne di legno: la scelta del legno e la sua stagionatura sono attuate con particolare cura, è usato prevalentemente legno di abete di primissima scelta e di vari spessori e per quanto possibile senza nodi.
Mentre per i particolari (bocca delle canne) ove si produce il suono, viene usato legno di Mogano Sipo di I° qualità, si da ottenere sempre una perfetta pronuncia di ogni singola canna.

Mantici
I mantici, a tavola mobile o a lanterna, sono calcolati per sopperire a qualsiasi richiesta d’aria, anche improvvisa ed assicurano un flusso d’aria abbondante ai somieri.
La risposta alle richieste d’aria è immediata, grazie al sistema particolare di valvole a “tendina” inserite nel circuito d’alimentazione ai somieri.

Elettroventilatore
Per l’alimentazione d’aria viene istallato un elettroventilatore centrifugo, che assicura un funzionamento continuo ed estremamente silenzioso, in modo che lo stesso può essere collocato direttamente all’interno dello strumento e fornire così alle canne aria alla stessa temperatura ed umidità presente nell’ambiente che le ospita.

Alimentazione Elettrica
Ove necessario lo strumento è azionato con comandi elettrici funzionanti con corrente continua a basso voltaggio, 15 o 24 Volts.
Per assicurare un’alimentazione elettrica stabile ed efficace in ogni situazione, è installato un trasformatore-raddrizzatore trifase (380 Volts) con ponte raddrizzatore a diodi, abbondantemente dimensionato costruito secondo le normative vigenti in materia.

Cassa Espressiva
La Cassa Espressiva, ove sono racchiuse le canne della II° tastiera, è costruita con pareti di materiale fonoassorbente. La parte frontale, è costituita, da persiane mobili, (aventi la stessa struttura delle pareti) mosse da un servomotore elettromeccanico, comandato in consolle dalla staffa dell’espressione, permette di ottenere diverse intensità di suono

Intonazione ed Accordatura
L’intonazione d’ogni strumento è curata personalmente dal nostro Titolare Fernando Ruffatti che prosegue l’opera del fondatore della Casa Ruffatti – Cav. Giuseppe Ruffatti, nel dare ad ogni singolo registro il proprio carattere di dolcezza pastosità ed intensità di suono.
Con tale tipologia d’intonazione si ottengono voci limpide, nitide, pronte e di naturale sonorità per ogni registro.
L’accordatura è effettuata sulla base del diapason internazionale di 440 Hz a 18° di temperatura ambiente.
Di norma è adottato il temperamento equabile.
Per le canne più grandi è adottata “l’accordatura a riccio” mentre per le più piccole si usa “l’accordatura in tondo”
Tale modalità di accordatura assicura una stabilità sonora, nel tempo, di tutta la massa fonica anche in presenza di variazioni di temperatura ambientale.

Italiano